Inserisci questo codice HTML all'interno dei tag :

Il 7 aprile si celebra la Giornata mondiale della Salute. Il tema scelto dall’OMS per il 2022 è quantomeno attuale, anche se può sembrare di primo acchito poco attinente con il nostro organismo: “Our Planet, Our Health”, cioè “Il nostro Pianeta, la nostra Salute”.

Il nostro Pianeta, la nostra Salute

L’Organizzazione Mondiale della Sanità, sottolineando come ogni anno globalmente si stimino 13 milioni di morti per cause ambientali evitabili, ricorda che occorrono “azioni urgenti necessarie per mantenere gli esseri umani e il pianeta in salute e promuovere un movimento per creare società incentrato sul benessere”.Prevenzione per la salute cardiovascolare

Oltre il 90% delle persone respira aria malsana derivante dalla combustione di combustibili fossili”, spiegano i rappresentanti dell’OMS. “Un mondo in riscaldamento sta vedendo le zanzare diffondere malattie più lontano e più velocemente che mai. Gli eventi meteorologici estremi, il degrado del suolo e la scarsità d’acqua stanno sfollando le persone e compromettendo la loro salute. L’inquinamento e la plastica si trovano sul fondo dei nostri oceani più profondi, sulle montagne più alte, e si sono fatti strada nella nostra catena alimentare. I sistemi che producono cibi e bevande altamente trasformati e malsani stanno guidando un’ondata di obesità, aumentando il cancro e le malattie cardiache e generando un terzo delle emissioni globali di gas serra”.

5 cose da fare per migliorare la salute da subito

Cambiare abitudini e stile di vita, radicati nella nostra quotidianità, non è facile. Tuttavia sono tante le cose che è possibile fare per migliorare la salute da subito. Non solo la propria, ma anche quella del pianeta a cui siamo inevitabilmente connessi.

Il poliambulatorio Centro San Camillo di Bari ha pensato di stilare 5 consigli da mettere facilmente in pratica. Piccole cose che possono essere uno spunto per cambiamenti più grandi e profondi.

  1. Alimentazione sana. Non ci sono più scuse per chi mangia “male” e in maniera squilibrata. È ormai risaputo che l’impianto della dieta mediterranea porta giovamento al fisico, con il grande apporto di frutta e verdure e la limitazione di carni rosse e grassi. Preferite cereali integrali, proteine magre, alimenti di stagione ed evitate prodotti da forno, dolci, bibite gassate, alcol e junk food.
  2. Attività fisica. Uno stile di vita sedentario influisce sul rischio cardiovascolare e può portare a un deleterio aumento di peso. È fondamentale fare attività fisica (anche moderata, come una passeggiata veloce) tutti i giorni.
  3. Giusto riposo. Dormire il tempo sufficiente per ripristinare le energie perdute è importante per la salute fisica e consente alla mente di riorganizzarsi ed essere più fresca e reattiva al mattino.
  4. Occhio alla sostenibilità. Uno stile di vita più green fa bene all’ambiente, ma anche alla consapevolezza (oltre che al portafogli). Le indicazioni da mettere in pratica subito? Evitare lo spreco di corrente in casa scegliendo apparecchi di massima efficienza (classe energetica A) e lampadine a Led, limitare l’uso dell’automobile, fare la raccolta differenziata, consumare acqua del rubinetto, optare per prodotti a km 0, utilizzare sacchetti di stoffa per la spesa.
  5. Tempo per sé. Le nostre giornate sono sempre più frenetiche, piene di cose da fare, tra spostamenti, corsi, lezioni, lavoro. Imparare a staccare la spina, a prendersi tempo per se stessi, ma anche per i propri cari, è fondamentale per una vita piena, per prevenire lo stress, per osservare il mondo a distanza e imparare a conoscerlo sempre meglio.