Inserisci questo codice HTML all'interno dei tag :

Pneumologia del Centro San Camillo – Poliambulatorio Bari Dott.ssa M. C. Nocerino

Raffreddore, sinusite e rinite allergica sono infiammazioni delle vie aeree i cui sintomi possono essere facilmente confusi. In realtà si tratta di patologie abbastanza differenti.

Il raffreddore è un’infezione virale, che si contrae quindi attraverso il contagio diretto o indiretto con un’altra persona infetta. L’infezione colpisce naso, gola e vie aeree, è molto comune e di solito si risolve in una o due settimane. Può essere anche una manifestazione dell’influenza. sinusite

La sinusite è un’infezione del seno nasale che può essere acuta o cronica, in conseguenza della quale le cavità nasali diventano gonfie e infiammate. La sinusite è di solito causata da un virus, più raramente da funghi o batteri. La sinusite può avere anche natura allergica: in tal caso è dovuta a varie tipologie di allergeni come acari, pollini, peli di cane e gatto e anche ad alcuni alimenti.

Infine, la rinite allergica, chiamata anche febbre da fieno, si verifica quando il sistema immunitario reagisce in modo eccessivo a un allergene (polvere, pollini) a cui si è sensibili presente nell’aria. I sintomi principali sono starnuti e naso che cola. rinite

Diagnosi delle allergie respiratorie: il prick test

La diagnosi della sinusite allergica parte da un attento esame clinico attraverso l’endoscopio a fibre ottiche, uno strumento che esplora buona parte delle cavità nasali e lo stato degli osti dei seni paranasali. Un ulteriore esame è il test allergologico, il prick test per le allergie alimentari e respiratorie, tra cui la sinusite allergica: un esame rapido e del tutto indolore, che viene svolto effettuando delle incisioni cutanee poco profonde, generalmente sull’avambraccio, sulle quali vengono depositate delle gocce di una soluzione contenente l’allergene sospetto. Se, in seguito all’applicazione dell’allergene, appaiono i tradizionali segni di una reazione allergica, come pizzicore, arrossamento e gonfiore, il prick test confermerà che il soggetto è allergico a quello specifico allergene.

Sinusite: sintomi e rimedi
Tra i principali sintomi della sinusite vi sono:

Il dolore al viso – Generalmente localizzato nella fronte

Il colore del muco – Che è verdognolo a differenza di quello del raffreddore che è denso e giallognolo

Spesso anche tosse grassa – Che si manifesta solitamente nelle prime ore del mattino per poi sparire nel corso della giornata.

La sinusite è acuta quando i sintomi durano meno di quattro settimane, e nella maggior parte dei casi sono causati da un comune raffreddore, facilmente curabile con i rimedi naturali. I sintomi intensi generalmente svaniscono nel giro di 7-10 giorni, ma in certi soggetti si possono sviluppare infezioni batteriche.
La sinusite cronica, invece, colpisce comunemente chi soffre di rinite allergica o asma, in quanto le vie respiratorie sono più esposte alle infiammazioni. I sintomi perdurano per oltre 12 settimane, nonostante i trattamenti medici. La sinusite cronica non dipende esclusivamente dalle malattie allergiche, bensì può essere causata anche da un’infezione, un fungo, una deviazione del setto nasale caratterizzata dal disallineamento del setto nasale rispetto alla linea mediana o una poliposi naso-sinusale.

In caso di sinusite, un decongestionante nasale può contribuire ad alleviare i sintomi; se ne sconsiglia l’uso continuativo per più di 10 giorni, perché potrebbe peggiorare i sintomi. A volte può essere efficace anche uno spray nasale steroideo, ma anche in questo caso occorre non abusarne, pena un peggioramento della sinusite.

Gli antibiotici, come l’amoxicillina, sono impiegati solo per la sinusite cronica, ma è sempre necessario che vengano prescritti dal medico.

Farmaci combinati allergia

I farmaci combinati per la sinusite allergica sono prodotti che combinano i benefici degli antistaminici con quelli dei decongestionanti, offrendo sia benefici dell’antistaminico nella prevenzione delle allergie nasali che quelli del decongestionante per liberare le vie respiratorie.

Corticosteroidi in forma di spray nasale

Maggiormente utilizzati per contrastare la sinusite allergica sono i farmaci corticosteroidi spray, che aiutano ad alleviare i sintomi, ridurre il gonfiore e facilitare la respirazione.

Rinite allergica: sintomi e rimedi

I sintomi peculiari della rinite allergica sono, oltre a quelli comuni al raffreddore:

Il prurito al naso
Gli starnuti persistenti
La continua lacrimazione
L’iperproduzione di muco

È anzitutto importante evitare gli allergeni che causano la rinite allergica: solo in questo modo si possono ridurre i sintomi senza ricorrere ai farmaci.

Gli antistaminici possono aiutare ad alleviare alcuni sintomi allergici, quando non si può fare a meno di entrare in contatto con l’allergene disturbante.

Da prendere anche in considerazione con lo pneumologo l’immunoterapia: essa può rivelarsi molto utile in caso di riniti allergiche o altre sintomatologie allergiche ricorrenti.

 

Lasciaci i tuoi dati per usufruire della Visita in Promozione

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo Cellulare (richiesto)

A che ora possiamo contattarti per conferma?