Inserisci questo codice HTML all'interno dei tag :

Servizio di Densitometria ossea del Centro San Camillo – Poliambulatorio Bari Dott. Domenico Sambiasi

  • Densitometria Ossea ad Ultrasuoni (MOC-US)
  • Densitometria con RX (MOC-DEXA)

La densitometria ossea dà la possibilità di condurre indagini densitometriche ossee che precocemente, a basso costo e senza rischio biologico consentono di individuare situazioni di demineralizzazione ossea; ciò ha determinato un rapido cambiamento epidemiologico, permettendo interventi  e cure farmacologiche adeguate.

A questo riguardo, la Densitometria Ossea ad Ultrasuoni (MOC-US) gioca un ruolo fondamentale: derivata da sofisticate tecnologie aerospaziali (gli astronauti per la mancanza di gravità hanno un grave rischio di perdita minerale ossea) consente una rapida ed accurata valutazione dello stato di mineralizzazione ossea e quindi la possibilità di porre diagnosi tempestive e di monitorare eventuali terapie.

Particolarmente indicata nelle donne nel corso della menopausa, in caso di disordini ormonali come le amenorree e i disturbi della tiroide. Anche trattamenti farmacologici come l’uso di cortisonici o chemioterapia e fattori familiari o alimentari possono costituire indicazioni all’indagine mineralometrica.

Cos’è l’osteoporosi  densitometria ossea moc

L’osteoporosi è una malattia cronica degenerativa dell’osso, caratterizzata da una progressiva perdita di sostanza minerale (calcio) con conseguente perdita di resistenza ed alterazione dell’architettura sia esterna (corticale) che interna (trabecolare).

La conseguenza di questa demineralizzazione è una aumentata fragilità ossea, che si traduce in una maggiore facilità alla frattura e che talvolta, nei casi più gravi, può presentarsi anche per eventi  del tutto irrilevanti come un semplice colpo di tosse.

La mineralometria ossea chiamata anche densitometria ossea ha dunque un ruolo diagnostico importante.

Le fratture possono tipicamente presentarsi a livello femorale e vertebrale, oppure alle ossa lunghe dell’avambraccio (tipica la frattura di Colles in occasione anche di piccole cadute). Chiamata anche “malattia silenziosa”, si manifesta infatti clinicamente solo in occasione delle fratture che in realtà rappresentano complicanze finali.

La consapevolezza di questa evoluzione per lungo tempo asintomatica (priva di qualsiasi disturbo per il paziente) ha indotto lo sviluppo di tecniche strumentali in grado di individuare molto precocemente la perdita ossea di calcio e monitorarla nel tempo.

Qual è il funzionamento alla base dei due tipi di Densitometria Ossea?

DENSITOMETRIA OSSEA AD ULTRASUONI (MOC-US) densitometria ossea ultrasuoni moc

Si basa sulla stessa tecnologie delle ecografie: l’attenuazione e le alterazioni del fascio ultrasonico nell’attraversamento dei tessuti è direttamente proporzionale alla consistenza e all’architettura dei tessuti. Ormai da oltre quindici anni l’ultrasonografia ossea quantitativa (QUS – MOC US) è stata introdotta  nella pratica clinica  per l’indagine del tessuto  osseo. L’interesse per la densitometria ossea ad ultrasuoni (ultrasonografia ossea) è legato ad alcune delle sue  caratteristiche: si tratta di una indagine semplice, poco costosa, facile da attuare e soprattutto non invasiva giacché non utilizza radiazioni ionizzanti.

La misura ad ultrasuoni della quantità di minerali ossei consente non solo di avere una quantificazione attendibile della densità minerale ossea, ma anche informazioni sulla struttura e resistenza meccanica del tessuto osseo esaminato con capacità previsionali di rischio fratture non ottenibili con altre metodiche.

Lo strumento che si utilizza ha come segmento osseo di indagine radio e tibia, strutture ossee che forniscono il giusto rapporto tra osso midollare (trabecolare) e corticale (compatto), consentendo così una stima ottimale della mineralizzazione scheletrica generale.

MOC – DEXA densitometria ossea raggi x dexa

La Mineralometria Ossea Computerizzata (MOC) con tecnica DEXA (Dual X-ray Absorptiometry) è l´esame che misura la massa ossea (o densità minerale ossea), cioè la quantità di minerali (espressa in grammi) contenuti nel nostro scheletro.

La MOC-DEXA che utilizza i raggi X, può essere eseguita a livello del settore lombare della colonna vertebrale, del femore o dell´intero scheletro.

La MOC-DEXA è maggiormente indicata nei casi di diagnosi conclamate di Osteoporosi Cronica.

Contattaci

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio