Inserisci questo codice HTML all'interno dei tag :

La primavera è il momento dell’anno più temuto da chi soffre di allergie stagionali, che provocano sintomi fastidiosi, più o meno gravi, come rinorrea (il “naso che cola”), starnuti, congestione, eruzioni cutanee, tosse, prurito e lacrimazione degli occhi: ma come prevenire e curare l’allergia?

Di allergia soffre un italiano su 3, per questo il Centro San Camillo di Bari, che offre tra i suoi servizi anche l’ambulatorio di allergologia, ha pensato di fare chiarezza su questo problema di salute molto diffuso, che può diventare davvero spiacevole, se non invalidante nei casi peggiori.

Le allergie si verificano, in generale, quando il sistema immunitario reagisce in modo eccessivo a una sostanza che lo infastidisce.

A causare la rinite allergica stagionale e le allergie di primavera sono soprattutto i pollini, in particolare quelli di piante come graminacee e parietarie e di erbe infestanti come l’ambrosia.

Ecco tutto quello che c’è da sapere su diagnosi e cura delle allergie stagionali.Allergie di primavera

Allergie stagionali: i sintomi

Spesso è facile confondere i sintomi dell’allergia con quelli di un “banale” raffreddore, sebbene i muchi siano più liquidi e compaiano spesso in associazione anche pruriti ed eruzioni cutanee. Nel dettaglio, potreste avere un’allergia stagionale se durante la primavera riscontrate:

  • starnuti
  • prurito al naso e agli occhi
  • rinorrea
  • congestione delle mucose nasali
  • difficoltà respiratorie
  • senso di oppressione al torace
  • peggioramento dell’asma
  • difficoltà nel respirare
  • eruzioni cutanee
  • tosse
  • senso di spossatezza
  • disturbi del sonno

Come prevenire le allergie di primavera

Alcuni consigli possono essere utili per prevenire l’allergia stagionale, evitare o alleviare in parte i suoi sintomi.

  1. Evitare il contatto con gli allergeni. Il modo migliore per prevenire riniti allergiche e febbre da fieno è evitare il contatto con ciò che le innesca. Limitate quindi il tempo passato all’aria aperta, e in particolare passeggiate per campi, parchi e grandi viali alberati.
  2. Tenere pulito il naso. Uno studio del 2007 ha dimostrato che pulire il naso costantemente con una soluzione salina dà sollievo dai sintomi dell’allergia.
  3. Far cambiare l’aria nelle stanze al mattino presto o la sera. Meglio evitare di far prendere aria alle stanze aprendo le finestre nelle ore più calde, quelle in cui c’è maggior concentrazione di pollini nell’aria. Nei casi più gravi si può utilizzare un condizionatore.
  4. Fare la doccia e lavare i capelli tutti i giorni. Utile lavarsi bene tutti i giorni, dopo essere usciti di casa, perché il polline si deposita su capelli e pelle.
  5. Lavare spesso le tende di casa. Per lo stesso motivo meglio lavare spesso le tende di finestre e balconi su cui si depositano le particelle di allergeni.
  6. Fondamentale viaggiare in auto con i finestrini chiusi e sostituire i filtri antiparticolato alla fine dell’inverno.
  7. Utile consultare il calendario dei pollini per capire, in base alla propria allergia, quando è il momento per passare più tempo all’aperto e quando è meglio restare chiusi in casa.

Diagnosi e cura delle allergie respiratorie

Curare le allergie in maniera definitiva non è possibile ma, una volta diagnosticata dal medico, l’allergia può essere trattata in diversi modi. Sottoporsi ad adeguati test allergologici è un prerequisito per ottenere cure ottimali, incluse la farmacoterapia, l’immunoterapia e la possibilità di evitare il contatto con gli allergeni, sottolinea l’ EAACI, l’European Academy of Allergy and Clinical Immunology.Allergie stagionali

La diagnosi avviene di solito con il “prick test”, un test cutaneo, ma le IgE specifiche possono essere individuate anche nel siero con un esame del sangue.

L’allergia primaverile può essere trattata con:

  • antistaminici orali
  • spray nasali antistaminici
  • spray nasali decongestionanti
  • colliri
  • immunoterapia

  Promo visita allergologica Bari completa di test allergie respiratorie a 87€ anziché 100€

Prenotazioni:

– presso la nostra sede in Via Calefati 177 – Bari
– Tel. 080.914.64.94      
E-mail: info@centrosancamillo.com

Lasciaci i tuoi dati per usufruire della Visita in Promozione

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo Cellulare (richiesto)

A che ora possiamo contattarti per conferma?